palazzo eur fendi open house roma 2019

Open House 2019: un'edizione da guardare

Eventi

L'evento che apre le porte delle case degli architetti torna anche quest'anno. Isplora è media partner delle edizioni di Roma e Torino

Ieri 7 maggio, durante la conferenza inaugurale, è stato presentato il programma di Open House Roma, il grande evento internazionale che apre le porte di edifici storici, architetture contemporanee, luoghi di eccellenza della Città Eterna al pubblico.

Isplora, in quanto media partner dell’evento per le città di Roma e Torino, era presente con il Managing Director Alexandro De Martino, per illustrare la proposta formativa del nostro portale per gli architetti.





Cos’è Open House

Open House è un network di città internazionali nato nel 1992 a Londra, che muove da un concetto semplice ma potentemettere in mostra un'architettura eccezionale per tutti, un'esperienza completamente gratuita. Le iniziative di Open House invitano tutti a esplorare e discutere il valore di un ambiente costruito ben progettato.

Un progetto che, grazie al successo di pubblico e critica, si è sviluppato in tutto il mondo fino ad arrivare in 25 città, da Mexico City a Barcellona, passando per Perth a New York, dalle grandi capitali europee fino ad arrivare a Buenos Aires. In Italia saranno tre le città coinvolte: Roma dall’11 al 12 maggio, Milano dal 25 e 26 maggio e Torino dall’8 al 9 giugno.

Il tema di Open House Roma 2019: "Utilitas"

Open House Roma, quest’anno alla sua ottava edizione, è un’opportunità gratuita per il pubblico di visitare residenze, palazzi, istituzioni, zone archeologiche o studi creativi abitualmente non accessibili, un weekend alla scoperta di luoghi straordinari e spesso conosciuti.

Sta proprio qui la forza della formula proposta da Open House, la possibilità di entrare in luoghi tendenzialmente preclusi al pubblico, di toccare con mano le architetture e i dettagli, conoscendo i proprietari o facendo quattro chiacchiere con i progettisti.

Teaser realizzato da Isplora per Open House Roma 2019, "Appartamento in via Visconti"

Il tema che caratterizza le scelte curatoriali dell'edizione 2019 di Open House Roma è “Utilitas”, uno dei tre parametri di giudizio dell’architettura secondo Vitruvio insieme alla “Firmitas”, ovvero la solidità statica e materiale, e alla “Venustas” che indica la bellezza estetica, la bellezza data dalle proporzioni. “Utilitas” come utilità “funzionale”, o meglio l’aspetto che lega il progetto dello spazio al proprio uso, ai bisogni dei suoi fruitori in continuo mutamento, alle trasformazioni del contesto.

Come sottolineato da Davide Paterna, direttore di Open House Roma:

Guardare all'uso che si fa dell'architettura significa rispondere ai bisogni urbani contemporanei […] L’architettura è progettata per servire l'uomo, e non viceversa.

Inoltre, quest’anno Open House Roma si arricchisce del progetto editoriale “Rooms”, dedicato alla lettura approfondita di alcuni luoghi della città inclusi nel programma 2019. Con la collaborazione di Cieloterradesign, Rooms si propone come punto di osservazione su una Roma inedita, nei suoi luoghi e nelle sue storie.

Se l’anno scorso la manifestazione romana ha visto la partecipazione di oltre 50.000 persone, quest’anno il programma include 180 siti, 50 eventi e 15 tour, dall'incompiuta Città dello Sport a Tor Vergata al Palazzo della Civiltà Italiana degli architetti Lapadula, Guerrini e Romano, emblema del razionalismo italiano e sede della maison Fendi, fino agli innesti del contemporaneo nel tessuto consolidato della città come la Biblioteca Hertziana dell’architetto spagnolo Juan Navarro Baldeweg o la Biblioteca Lateranense dello studio King Roselli, fino all'architettura residenziale di “Città del Sole” di Labics.

Isplora per l’occasione ha varcato la soglia di due abitazioni romane, per riprendere in anteprima la casa progettata dallo studio Massimo Adario Archittetto e quella ideata dallo Studio MdAA.

Teaser realizzato da Isplora per Open House Roma 2019, "High Quality Low Cost"

Due settimane dopo all’evento romano, andrà in scena la terza edizione di Open House Torino da sabato 8 a domenica 9 giugno.

Open House Torino: un invito alla scoperta

Isplora, come per la manifestazione di Roma, è media partner di Open House Torino. È stato così possibile entrare ed esplorare interessanti architetture “sabaude”, incontrando i protagonisti, lo Studio PlaC per la “Casa 3 viste” e F:L Architetti per la “Casa Y”.

Teaser realizzato da Isplora per Open House Torino 2019, "Casa Y"

Lʼobiettivo dellʼevento è conoscere insieme al pubblico un grande patrimonio comune e riflettere sul ruolo dei luoghi in cui viviamo. Con un messaggio: una città progettata meglio negli edifici, negli interni, nello spazio pubblico è una città capace di farci vivere meglio.

Open House Torino si può dunque definire come un invito alla scoperta, in una grande festa per la curiosità e il senso di appartenenza.

Teaser realizzato da Isplora per Open House Torino 2019, "Casa 3 Viste"

Il film di Isplora: "Interni progettati per l'abitare"

Poi, dopo l’happening di Open House, sarà ancora possibile ri-scoprire queste architetture attraverso la proposta di Isplora “Interni progettati per l’abitare”, il film riconosciuto dal CNAPPC che prende le mosse dalle riprese fatte nelle abitazioni di Roma e di Torino, un’esperienza formativa sulla progettazione degli interni che sarà presente a breve sul nostro portale e consentirà di ricevere 1 credito formativo.

Registrati sul nostro portale per essere informato quando sarà disponibile

building

La community ISPLORA.com

Per rimanere in contatto con noi ed essere sempre aggiornati su progetti, materiali e design anche sui nostri canali social.

Entra nel mondo ISPLORA

indietro

Crea un account

Se non hai già un account clicca il pulsante qui sotto per creare il tuo account.

Crea account

Per ricevere crediti formativi riconosciuti dall'AIA (American Institute of Architects) clicca qui .

Crea un account

indietro