Zumtobel Group apre il nuovo Light Center a Bologna - ISPLORA
ZUMTOBEL supersystem hall

Zumtobel: fare luce

Prodotti

Il nuovo Light Center di Zumtobel a Bologna e Supersystem Integral, la nuova illuminazione LED

La redazione di Isplora è stata all’apertura del nuovo Light Centre a Bologna del Gruppo Zumtobel. Situato in una villa storica restaurata, ex sede della Thorn Lighting, il centro sarà lo spazio destinato ad illustrare le novità e gli strumenti di lavoro proposti dall’azienda di illuminazione Zumtobelgroup, oltre a diventare il luogo preposto allo scambio, alla consulenza e alla formazione in merito ai prodotti e alle tematiche del progetto illuminotecnico dell’azienda austriaca. Un punto di riferimento e uno spazio di sperimentazione che si colloca nella prospettiva tracciata dal gruppo Zumtobel.

L’inaugurazione del nuovo Light Center a Bologna

L’evento, che ha visto la partecipazione di molti addetti ai lavori, è stata l’occasione per mostrare le ultime novità dell’azienda, le diverse proposte per l’illuminazione indoor e outdoor dei brand Thorn e Zumtobel, un momento di formazione con la lecture dei lighting designer Francesco Iannone e Serena Tellini di Consuline e di confronto sui temi e le soluzioni del futuro dove la luce sarà sempre più connessa al benessere delle persone.




Come ricordato da Dario Bettiol, Direttore marketing Italia per Zumtobel group, “Fare Luce” è da sempre l’obiettivo e la sfida dell’azienda austriaca di prodotti per l’illuminazione.

Karl Oberhollenzer, Country Manager Zumtobelgroup Italia, si è soffermato sul lavoro di restyling della sede di Bologna della Thorn Lighting per farne il nuovo Light Center di Bologna del Gruppo Zumtobel. Per poi raccontare la storia dell’azienda di illuminazione, dalle origini con la fondazione a Dornbirn in Austria nel 1950 dal Dr. Walter Zumtobel fino alle acquisizioni dell’inglese Tridonic nel 1983, Thorn Lighting nel 2000, di acdc e Reiss nel 2015. Un percorso di crescita e di diversificazione lungo più di mezzo secolo che ha portato Zumtobel dall’Austria a diventare un’azienda leader nel settore dell’illuminazione, un gruppo internazionale con sedi in tutto il mondo, dalla Cina all’Australia, passando per gli Stati Uniti.

L’intervento conclusivo dei lighting designer Francesco Iannone e Serena Tellini di Consuline ha, poi, fatto il punto sulle nuove esigenze dell’utenza, a casa o al lavoro, in merito all’illuminazione dello spazio e nel rapporto fra il benessere psico-fisico e la luce. Un cambiamento di prospettiva che ha portato il progetto di architettura a tenere sempre più in considerazione gli aspetti legati all’illuminazione degli spazi, all’adattamento di questa in base alle esigenze e alle condizioni esterne.

Inoltre, per il Gruppo Zumtobel questi aspetti hanno contribuito a ricercare soluzioni e apparecchi di illuminazione che permettessero sempre di più una migliore gestione e controllo della luce con la possibilità di modificare non solo intensità ma anche temperatura di colore, nuove forme e tecnologie che dialogano costantemente con l’architettura, coinvolgendo emotivamente l’utente e “leggendo il tempo”. Una proposta, quella di Iannone e di Tellini, che segue il ritmo circadiano, arrivando ad una sincronizzazione delle luce artificiale con il ciclo naturale del giorno e della notte, oltre che con le abitudini e le diverse necessità dei fruitori.

L’evento è poi proseguito negli spazi dedicati alle nuove proposte del Gruppo Zumtobel e negli spazi immersivi pensati per comunicare appieno la proposta innovativa del progetto di illuminazione, sia in termini di dispositivi che di controllo e gestione della luce.

Il nuovo SUPERSYSTEM Integral di Zumtobel: illuminazione a LED

Tra le diverse proposte in mostra è necessario soffermarsi su SUPERSYSTEM Integral, lo strumento di illuminazione LED multifunzionale di Zumtobel pensato per le diverse esigenze illuminotecniche progettato dallo studio di design austriaco EOOS. Gli apparecchi della SUPERSYSTEM Integral collection coniugano un design puro ed integrato con la massima adattabilità all'applicazione specifica e in generale allo spazio architettonico.




Il concept di SUPERSYSTEM Integral nasce dall’idea poetica di una miniaturizzazione assoluta delle testate dei faretti, fusi in una struttura lineare ininterrotta incassata o inserita in un canale che permette sia un’illuminazione verticale e indiretta che un’illuminazione d’accento e verticale.

L’illuminazione verticale e indiretta avviene attraverso la combinazione di wallwasher asimmetrici e con LEDline che garantiscono una luminosità uniforme trasmettendo un’atmosfera piacevole in ogni ambiente.

Il LEDray, in quanto apparecchio pensato per i luoghi di lavoro, provvede a fornire una illuminazione ergonomica sia alle postazioni con videoterminale che con funzioni ricettive. Alcuni spot integrati al binario, rappresentano il valore aggiunto di questo sistema per una perfetta valorizzazione dello spazio.




Un sistema che grazie alle luminanze ridotte, alla quasi totale assenza di spill light, al perfetto controllo dell'abbagliamento e all'uso di riflettori con sorgente luminosa arretrata rendono questa soluzione perfetta per diversi usi e per i più severi standard normativi.

SUPERSYSTEM Integral di Zumtobel rappresenta nel complesso una soluzione di design sostenibile che dà un importante contributo di efficienza e di tutela delle risorse, oltre ad offrire le migliori soluzioni illuminotecniche per la valorizzazione degli spazi, dei materiali, degli oggetti o delle opere d’arte.


Scheda tecnica SUPERSYSTEM Integral

  • Binario trifase per montaggio a plafone o sospeso;
  • Canale invisibile per la massima integrazione incassato a soffitto;
  • Unità singole per installazioni senza binario;
  • Scelta di finiture bianche, nere, in rame o in alluminio lucido;
  • Materiali: allumino pressofuso, policarbonato e riflettori alluminizzati con tecnica sputtering;
  • Distribuzione della luce: spot orientabile, spot, proiettore, wide flood, illuminazione omogenea di pareti e illuminazione indiretta;
  • Flusso luminoso: fino a 3000 lm;
  • Efficienza luminosa: fino a 75 lm/W;
  • Controllo dell'abbagliamento: angolazione a 45°;
  • Temperatura di colore: 2700 K, 3000 K o 4000 K;
  • Resa cromatica: Ra >90;
  • Durata: L90 a 50.000 ore.



building

La community ISPLORA.com

Per rimanere in contatto con noi ed essere sempre aggiornati su progetti, materiali e design anche sui nostri canali social.

Entra nel mondo ISPLORA

indietro

Crea un account

Se non hai già un account clicca il pulsante qui sotto per creare il tuo account.

Crea account

Per ricevere crediti formativi riconosciuti dall'AIA (American Institute of Architects) clicca qui.

Crea un account

indietro