PRATIC2 photo by Javier Callejas GEZA fagnana old and new building isplora

La semplicità apparente di Pratic 2.0

Progetti

L’ampliamento di GEZA per gli headquarters di Pratic, tra continuità e contrasti.

Lo studio GEZA, Gri e Zucchi Architetti Associati, ha da poco portato a termine l’ampliamento degli headquarters di Pratic F.lli Orioli spa, tornando a lavorare sull’architettura che avevano inaugurato 7 anni prima, presentandone un seguito, una seconda stagione. Pratic 2.0 è al tempo stesso l’evoluzione dell’azienda di Fagnana, in provincia di Udine, e il proseguimento di un progetto e di un’idea di architettura.



Infatti, a pochi anni di distanza dalla sua inaugurazione, l’azienda leader mondiale nella progettazione di tende da sole e pergole per esterno “raddoppia” mettendo al centro due temi: la semplicità e l’efficienza. L’ampliamento vede aumentare gli spazi dedicati alla produzione e alla ricerca, ma anche nuovi uffici, uno showroom e aree wellness, all’interno di un intervento semplice e diretto, che gioca fra continuità e contrasti soprattutto per mezzo di un attento ed elaborato gioco materico in prospetto.

Pratic 2.0: Una semplicità apparente 

Secondo Bruno Munari, semplificare le cose era la parte più difficile del processo creativo, molto più che complicarle: per togliere e ridurre bisogna essere consapevoli del senso del risultato finale, bisogna cioè sapere cosa togliere. Allo stesso modo, la chiarezza e la semplicità in un’architettura non è affatto banale né ovvia: ad uno sguardo più attento e più da vicino viene svelata un’elaborata complessità che ne moltiplica, inevitabilmente, i piani di lettura.

L’azienda Pratic, pioniera nella produzione di sistemi di schermatura solare, è situata nella zona industriale di Fagnana, all’interno di un territorio caratterizzato dalla produzione agricola. È proprio con questo paesaggio che l’intervento di ampliamento dello stabilimento aziendale - soprattutto se osservato da lontano - cerca di dialogare, restituendo la spiccata orizzontalità del contesto

Se osservato da vicino, questo sviluppo orizzontale è generato mediante l’accostamento di elementi la cui caratteristica principale è, invece, la verticalitàSi tratta di pannelli a tutt’altezza alti 10 metri che scandiscono i prospetti per fasce e racchiudono uno spazio produttivo di 9.000 mq - ora raddoppiato.



Il richiamo alle geometrie dei campi agricoli circostanti è leggibile soprattutto da una visione aerea: le porzioni di terreno, le molte suddivisioni del parcellare agrario, sono anch’esse caratterizzate, come l’edificio, da forme allungate e regolari. Lo sviluppo su un layout rettangolare dello stabilimento è accentuato dall’ampliamento e scandito ulteriormente dalla struttura in copertura, realizzata in travi alari di calcestruzzo prefabbricato alternate a coppelle di copertura curve con pannelli sandwich

L’ampliamento, realizzato in aderenza all’edificio industriale realizzato in prima battuta, ne moltiplica uniformemente il programma: vi si trovano uffici, uno showroom, laboratori di ricerca e innovazione, spazi per la produzione, verniciatura e magazzini, e uno spazio wellness per i dipendenti – unica porzione a due livelli dell’edificio che racchiude mensa, servizi, palestra, zona wellness e spogliatoi.

Il lavoro sul paesaggio si pone in continuità con l’intervento precedente attraverso “argini” che integrano variazioni di pendenza e dislivelli, come i segni già presenti nella morfologia del paesaggio circostante.

In questo modo il ridisegno del verde, che comprende parcheggi, percorsi pedonali e zone relax, cerca di porsi in continuità con il contesto senza perdere la sua funzionalità.

I rivestimenti delle facciate, fra ritmo e materiali



I prospetti dell’ampliamento lavorano in contrasto con quelli dell’esistente: quest’ultimo, materico, è nettamente distinto dal primo, riflettente e mutevole. Lo stabilimento di Pratic 1 è infatti caratterizzato da tre diversi trattamenti rispetto ai pannelli in facciata, corrispondenti a tre diverse dimensioni: oltre ai serramenti vetrati, si trovano due tipi di pannelli prefabbricati a tutt’altezza, trattati in superficie con graniglia di marmo nero o con l’uso di calcestruzzo nero

L’ampliamento Pratic 2, invece, presenta due diverse soluzioni in prospetto: facciate ventilate in policarbonato bicolore alternate a serramenti a nastro verticali con profili in alluminio con anta a scomparsa e dotati di aperture a vasistas motorizzateQuesti pannelli, alti 10 m e spessi 4 cm, sono caratterizzati da una fitta trama verticale per nascondere la struttura portante

L’effetto finale, quasi cangiante, è ottenuto grazie alla sovrapposizione di due diverse tipologie di policarbonato: se lo strato inferiore, lavorato opaco, filtra la luce, quello superficiale, a finiturafrozen” con una piccola percentuale di colorazione nera, dona all’involucro una continua variazione cromatica. L’intensità luminosa esterna infatti ne determina l’aspetto e la colorazione, così anche la distanza dell’osservatore influisce sulla percezione del nuovo volume degli headquarters di Pratic.

Si può dire così che metà dell’edificio è quindi caratterizzata da una presenza insistente, pesante e permanente, mentre l’altra è più volatile, mutevole e leggera.

L’intervento di GEZA non solo ha l’obiettivo di dare forma ad un nuovo landmark attraverso l’architettura di Pratic, ma mira a dimostrare come un edificio lavorativo possa garantire alti livelli di funzionalità grazie a una progettazione precisa e attenta, che sintetizza la complessità all’interno di un manufatto “diretto”, senza mimetismi, costituendo un valore aggiunto per il paesaggio nel quale si inserisce e per l’azienda che rappresenta. Aggiungendo nuovo valore al paesaggio e allo spazio del lavoro, ristabilendo un rapporto fra architettura e natura, una relazione al cui centro vi è l’uomo.



Dati progetto:

PRATIC 2

  • Serramenti e facciate: Pavarin F.lli Snc 
  • Prefabbricati: Pre-Systems Spa
  • Carpenterie: Iron+ Srl
  • Progettazione strutturale: Nuttassociati
  • Progettazione impianti: E4F Srl
  • Impianti meccanici: Vaportermica Commerciale Srl
  • Impianti elettrici: Impresa Tonon Spa
  • Opere edili ed esterni: Slurry Italia Srl 
  • Opere di finitura e arredi: Multitema Srl
  • System walls: Adotta Italia Srl 

PRATIC 1

  • Prefabbricati: Spav Prefabbricati Spa
  • Progettazione strutturale: Nuttassociati
  • Progettazione impianti meccanici: Studio Bulfon Associati
  • Progettazione impianti elettrici: Studio Battista
  • Impianti meccanici: Vaportermica Commerciale Srl
  • Impianti elettrici: Elettrica Ducale Snc
  • Impresa Edile: Edildri Costruzioni Srl 
  • Landscape: Slurry Italia Srl 
  • Arredo uffici e su misura: Multitema Srl; Moroso Spa 
  • Impianto fotovoltaico: Sataenergy Spa

Fotografie di Javier Callejas

building

La community ISPLORA.com

Per rimanere in contatto con noi ed essere sempre aggiornati su progetti, materiali e design anche sui nostri canali social.

Entra nel mondo ISPLORA

indietro

Crea un account

Se non hai già un account clicca il pulsante qui sotto per creare il tuo account.

Crea account

Per ricevere crediti formativi riconosciuti dall'AIA (American Institute of Architects) clicca qui .

Crea un account

indietro