CERSAIE-2019_Inaugurazione_Foto_Conelli

Cersaie 2019 nel segno della sostenibilità

Eventi

Si è aperta oggi 23 settembre la 37a edizione del Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno

La storica fiera di Bologna che annualmente presenta le novità legate alla ceramica per l’architettura si è aperta il 23 settembre con il classico taglio del nastro, a cui è seguito il Convegno Economico con la presenza, fra gli altri, del Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola de Micheli, del Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, del Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia e del Presidente di Confindustria Ceramica Giovanni Savorani.




Proprio il Presidente Savorani ha sottolineato quanto il comparto si impegni per rendere il proprio settore sempre più sostenibibile:

Il settore investe quasi il 10% del fatturato, da anni, per migliorare i processi produttivi e i prodotti, rendendo l’industria ceramica un fiore all’occhiello della sostenibilità e dell’efficienza energetica.

Un nuovo format: Open Cersaie

La grande novità di questa edizione di Cersaie è il cambio di paradigma della fiera, che si rivolge, in un'apertura che si delinea anche nel nuovo logotipo, non più solo agli addetti al settore, ma vuole invece contaminarsi e aprirsi, appunto, a nuove culture e a nuovi stimoli. Da questa idea quindi è nato un pittogramma in grado di dare a Cersaie un'architettura di brand più completa e istituzionale, "aperta" alle sfide di un mondo sempre più competitivo. Un’immagine che mette a sistema, anche visivamente, quelli che sono ormai i diversi target di Cersaie, dall'architetto, al progettista, al semplice visitatore per arrivare anche ai "famigerati" influencer, figura di "ponte" irrinunciabile per aprirsi anche alle nuove generazioni.

La Ceramica tra sostenibilità e ambiente

Fino al 27 settembre la fiera proporrà come, consuetudine, incontri, conferenze ed eventi legati al mondo della ceramica. Sulla superficie espositiva di 160.000 metri quadrati, sono più di 800 le aziende, provenienti da 40 differenti Paesi. Le imprese straniere presenti sono più di 300, a testimonianza del valore internazionale assoluto della rassegna



Il tema di quest’anno di Cersaie, “Ceramica: salubrità degli ambienti, tra crescita sostenibile e guerre commerciali”, sottolinea l’attenzione per l’ambiente del settore e il ruolo centrale che la responsabilità sociale d’impresa ricopre nelle politiche economiche e produttive, cogliendo ed analizzando le cause delle preoccupazioni derivate da tensioni commerciali internazionali.

Cersaie 2019: gli eventi da non perdere

Numerosi sono i grandi nomi che, nell’ambito del programma culturale “Costruire abitare pensare” sono ospiti a Cersaie 2019. La Galleria dell’Architettura è il luogo in cui si svolgeranno le varie conferenze, prima fra tutte - mercoledì 25 settembre alle ore 10.30 - quella dell’architetto cileno Felipe Assadi, le cui opere si contraddistinguono per l’utilizzo di materiali economici, facili da reperire e da trasportare e che possono essere smontati e assemblati in poco tempo. Alle ore 16 sarà invece l’indiana Anupama Kundoo ad illustrare la propria concezione architettonica, da cui emerge il forte interesse verso gli aspetti sostenibili e per il contesto socio-economico nelle proprie scelte progettuali.



Giovedì 26 settembre alle ore 10.30 sarà la volta degli architetti Dominique Jakob e Brendan MacFarlane, il cui lavoro esplora l’utilizzo della tecnologia digitale sia come strumento concettuale sia come mezzo di produzione, utilizzando nuovi materiali per creare ambienti più flessibili. Successivamente, sempre presso la Galleria dell’Architettura, il pluripremiato architetto argentino Emilio Ambazs, precursore dell’architettura “green”, terrà una conferenza sull’uso delle piante e del verde in architettura, insieme al giovane architetto Attilio Stocchi.

Anche quest'anno si terrà la mostra Famous Bathrooms, allestita all’interno del Padiglione 30 della Fiera che giunge quest’anno alla sesta edizione. Nella "Città della Posa", per la sua ottava edizione riserve per i propri visitatori, per ognuno dei cinque giorni di svolgimento di Cersaie, dimostrazioni di posa in opera - soprattutto di grandi lastre - all’interno del Padiglione 31A. Ricco è anche il calendario di seminari tecnici rivolti ad architetti e progettisti, con l’ottenimento di crediti formativi professionali.

Per informazioni: https://www.cersaie.it Se invece non volete perdervi le occasioni di networking e formazione potete leggere il nostro articolo riassuntivo sulle fiere da non perdere fino a novembre.


building

La community ISPLORA.com

Per rimanere in contatto con noi ed essere sempre aggiornati su progetti, materiali e design anche sui nostri canali social.

Entra nel mondo ISPLORA

indietro

Crea un account

Se non hai già un account clicca il pulsante qui sotto per creare il tuo account.

Crea account

Per ricevere crediti formativi riconosciuti dall'AIA (American Institute of Architects) clicca qui .

Crea un account

indietro